Ivrea e territorio

Il Canavese è un area geografica posta a nord-est della provincia di Torino. E’ uno splendido angolo di Piemonte che racchiude un'infinità di tesori naturalistici, storici e artistici, tra i quali castelli, torri e antiche chiese. E' circondato da un Anfiteatro Morenico fra i più noti d'Europa, formatosi durante le grandi glaciazioni: il ritiro del ghiacciaio Balteo diede origine al cordone morenico della Serra d'Ivrea che si estende per 25 km e ai numerosi bacini idrici come i cinque laghi d'Ivrea e quelli di Candia Canavese e Viverone.

Centro nevralgico è la città di Ivrea, la romana Eporedia, comune della provincia di torino di circa 24.000 abitanti

« ...Ivrea la bella
che le rosse torri specchia
sognando a la cerulea Dora
nel largo seno,
fosca intorno è l'ombra di re Arduino... »

(Giosuè Carducci, PIemonte vv 21-24)

 

La città moderna si stende in piano occupando le due sponde della Dora Baltea, mentre il suo centro storico si inerpica su di una collina che porta al Castello ed al Duomo (metri 267 s.l.m.). Lo sviluppo socio-economico di Ivrea, soprattutto nel dopoguerra, fu legato in ampia misura alla crescita ed alla politica sociale del Gruppo Olivetti, avente in Ivrea il suo centro amministrativo ed importanti insediamenti industriali. Con la crisi della Olivetti a partire dall'inizio degli anni '90, Ivrea ha vissuto una sofferta riconversione della sua struttura economica ed occupazionale, che ha visto una crescita della piccola e media industria e l'aumento delle attività terziarie. Attualmente nei dintorni di Ivrea vi sono numerose ditte di piccole dimensioni, ma di notevole contenuto tecnologico.

Il comune di Pont Boset si trova nella valle d'Ayasse, all'inizio della Valle d'Aosta all'atezza di Bard e Hone.