Parkour

Programma Parkour EAD 2017

Sabato 10 giugno

  • H 9.00 Registrazione e allenamento libero
  • H 15.00 - 18.00 Workshop guidato (per praticanti)

Domenica 11 giugno

  • H 9.00 Registrazione e allenamento libero
  • H 15.00 - 16.30 prova lo sport (per bambini di tutte le età presso lo stadio della canoa, tenuto dal gruppo dell’Ivrea Parkour)
  • 17.00 allenamento libero e chiusura

L'evento e la partecipazione ai workshop è libera e gratuita. Possibilità di campeggio libero presso lo Stadio della Canoa, servizi igienici e docce calde, facilmente raggiungibili dalla stazione ferroviaria, vicini supermercati e bar, ristoranti e pizzerie.

Il Parkour è una disciplina nata in Francia agli inizi degli anni 90. Consiste nell'eseguire un percorso, superando qualsiasi tipo di ostacolo vi si contrapponga, con efficienza, fluidità, adattando il proprio corpo all'ambiente circostante.

Fondamentale un’ottima conoscenza delle proprie abilità ed una grande capacità di valutare lo spazio circostante. Col diffondersi del parkour nascono alcune differenze contraddistinguono le finalità con cui lo si pratica. Il freerunning abbandona il concetto di linearità ed essenzialità nel movimento per abbracciare a pieno l’idea di libertà e creatività. Ferrugine diventa libero movimento secondo le tue possibilità in relazione allo spazio.

In Italia il parkour inizia a diffondersi dal 2005 con i primi gruppi ed ha come in tutti il modo una rapida diffusione. La facilità di praticarlo e la libertà che regala ne fa una disciplina molto stimolante.

I valori del Parkour sono importanti per insegnare ai giovani il rispetto per se stessi e la conoscenza dei propri limiti, per poter affrontare i piccoli grandi ostacoli che la vita pone davanti al cammino di ogni essere umano. Il parkour è una disciplina che rifiuta la competizione, ogni persona è unica e ha caratteristiche uniche che mette a disposizione per creare un percorso personalizzato, svincolato sistemi universali che permetterebbero una grammatica del giudizio. Il parkour è una pratica individuale che può trovare forza, stimoli, fantasia, attraverso la pratica in gruppo.